Video Concerto per l’Ecologia Integrale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Breve presentazione

Video Concerto per l’Ecologia Integrale
Evento Inaugurazione “Giardino Laudato si’, Delta del Po
 
CONCERTO DEL TENORE FRANCESCO GROLLO PER L’ECOLOGIA INTEGRALE E INAUGURAZIONE GIARDINO LAUDATO SI – Delta del Po”, in collaborazione con il Dicastero per il Servizio allo Sviluppo Umano Integrale della Santa Sede. Da un’idea del Tenore Francesco Grollo e di Suor Alessandra Smerilli.
Il progetto del “Giardino Laudato si’” nasce come simbolo di un nuovo modello di sviluppo, grazie alla collaborazione di sette Amministrazioni locali. Esse – a seguito della pubblicazione dell’Enciclica Laudato si’ (2015) – hanno deciso di creare una partnership per la valorizzazione e la cura degli ecosistemi e delle biodiversità presenti nell’area del Delta del Po, integrandole alle attività umane e dando vita anche a un nuovo linguaggio espressivo ispirato all’interconnessione. Con approvazione del Santo Padre, Papa Francesco, Il progetto del Giardino è stato presentato, in Veneto, all’interno del parco presso il Delta del Po' a Rosolina prov. di Rovigo, domenica 4 ottobre 2020, giorno di San Francesco, Patrono d’Italia. Un evento straordinario che ha visto realizzarsi il felice connubio tra fede, parola, musica, arte e natura, con il coinvolgimento e la partecipazione di tutti gli attori del territorio (imprese, artigiani, scuole, parrocchie, associazioni della società civile, esponenti del mondo politico-economico).
Alla presenza del Card. Peter K.A. Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, nonché di altre autorità rappresentanti il mondo delle Istituzioni a livello locale, nazionale e internazionale, il tenore Francesco Grollo, ha tenuto un “Concerto per l’Ecologia integrale”, su una piattaforma galleggiante sull’acqua, accompagnato dall’Orchestra Ritmico-Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Diego Basso, nonché dai cori Art Voice Academy e Opera House. Nel repertorio, brani della tradizione cristiana, come “Panis Angelicus” di C. Franck, ma non solo, “Nessun dorma” dalla Turandot di Giacomo Puccini, “Tu ci sei” e Canto della terra”, eseguiti, in via del tutto eccezionale, con la partecipazione del loro stesso compositore; il Maestro Francesco Sartori al pianoforte. Un percorso musicale volto a simboleggiare il legame armonioso tra vita, relazioni umane, economia, valori dell’incontro e dell’accoglienza, tutela degli eco-sistemi e delle biodiversità, Al termine, il Card. Turkson ha inaugurato la “Cappella Laudato si’”, realizzata dall’Arch. Mario Cucinella con la collaborazione di alcuni partner tecnici di
prestigio internazionale, come Artemide e GiPlanetGroup. Durante l’evento è intervenuto, da Roma, Papa Francesco, a seguire, i saluti istituzionali, tra i quali, anche quello del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia. Sono inoltre intervenuti, Günter Nooke, Consulente personale per l’Africa della cancelliera tedesca Angela Merkel, Suor Alessandra Smerilli, Coordinatrice della
Taskforce economia della Commissione Vaticana per il COVID-19, istituita da Papa Francesco; Alessio Pecorario, Coordinatore della Taskforce sicurezza della Commissione Vaticana COVID-19; Beatrice Finh, Direttore esecutivo dell’International Campaign to Abolish Nuclear Weapons, premio Nobel per la Pace 2017; Si Qiuli, artista contemporaneo cinese, che ha mandato un messaggio proiettato sul maxischermo; Don Joshtrom Isaac Kureethadam, Responsabile dell’Anno dell’Anniversario Speciale Laudato si’ e Coordinatore della Taskforce Ecologia della Commissione Vaticana COVID-19; Amb. Chiara Porro, Ambasciatore dell’Australia presso la Santa Sede; Arch. Mario Cucinella, autore della “Cappella Laudato si’”. L’evento è stato presentato da Eugenia Scotti, autrice e conduttrice televisiva.
Dopo il 4 ottobre il progetto sulla Laudato si’ vedrà poi una serie di iniziative dedicate a scuole, parrocchie, imprese, università e famiglie, affinchè tutti si impegnino a vivere il messaggio dell’enciclica.

Sede del Club

La segreteria del Rotary Club Treviso si trova in Largo di Porta Altinia 22-23 (Tv), è aperta nei seguenti orari: MARTEDI’ 16.00 – 19.00 - GIOVEDI' 16.00 – 19.00 Per informazioni:  rotarytreviso@libero.it

Le ultime notizie

Utilizziamo i cookie per offrirVi un sito web innovativo ed entusiasmante. Utilizzando il nostro sito web e accedendo ai contenuti presenti in esso, si accetta che vengano trasmessi cookie sul Vostro dispositivo